READING GENIA

A MANTOVA

Venerdì 14 Gennaio 2005

TEATRO DELLE CAPPUCCINE

(Piazza San Leonardo)

Il NERO CON LUCIO MORELLI: PIANO E VOCE

ORGANIZZAZIONE: SCRITTURE DANNOSE

 a cura di Cristiana Benetti e Chiara Benazzi

NERO E LUCIO
NERO E LUCIO

IN READING

LUCIO
LUCIO

PIANO E VOCE

con CHIARA E KIKKA
con CHIARA E KIKKA

organizzatrici di Scritture dannose

NERO E LUCIO
NERO E LUCIO

IN READING

1/9

"Gianfranco Nerozzi ricuce la falla tra horror di vita e vita vissuta lanciando metafore in cui i buoni e i cattivi si confondono, spezzano gli obblighi dettati dai ruoli in un caravanserraglio di emozioni e sentimenti borderline che viaggiano sul filo lucente ed incessante dello spazio confuso nel tempo. Impietoso e senza rete nel ritratto dell'Uomo in conflitto incessante tra bene e male, riscopre il "chi di più" ossimorico e ridipinge il tranquillo, mordace e precario equilibrio in cui viviamo.”

1/4

Costarena 2006presenta:

il più sanguinario degli scrittori noir

il più romantico degli scrittori horror

GIANFRANCO NEROZZI

in

RESURRECTUM reading

con

LUCIO MORELLI

pianoforte e voce

giovedì 27 luglio

ORE 21

presso Costarena

Via Azzogardino 48,

BOLOGNA

1/25

RESURRECTUM READING

ALLA CASCINA

(ASTI)

1/8

TUTTONERO

Concerto di parole

Brani presi dai romanzi di Gianfranco Nerozzi, un excursus della sua produzione letteraria, recitati dall’autore stesso. Con la suggestiva voce di Lucio Morelli a fare da controaltare, e dalla cantante lirica Katia Gentilini, per rendere grazia a immagini, suggestioni e atmosfere.

Guet stars della serata: Gabriele Martelli (chitarra elettrica)

 L’urlo della mosca: Colombianco

 

Immagini collaterali/Let it be

 

Ogni respiro che fai/Every breath you take

 

Genia/Angie, La voce del serpente (Morelli)

 

Resurrectum/Cuori perduti

 

Knockin haven’s door (Bob Dylan),

 

Dimentichiamo tutto (Lucio Morelli e Paola Turci)

 

Walk on the wild side (Lou Reed),

 

Cerchio muto/Wish you were here (Pink Floyd)

 

 

 

1/7

CERCHIOMUTO REDIVIVO

FRONTE DEL PALCO

VIDEO CLIP CERCHIOMUTO REDIVIVO

Quando inizi a leggere un romanzo. Precipiti dentro a qualcosa. Una dimensione nuova, parallela da morire. Una dimensione dentro cui ti puoi perdere. E di conseguenza, nell’attimo stesso in cui non ti trovi più, cominci a cercarti e allora scopri delle cose. Di te stesso e degli altri. Esplorazioni dell’istinto. Vuoto che si riempie. Scintille, entusiasmi di febbre. Vie di fuga. Salvezze e perdizioni. Mentre deglutisci ogni parola che c’è, mentre la respiri al posto dell’aria. Attraverso i personaggi e le loro follie. Imprigionato da una trama che ti tiene stretto forte. Si viene a compiere qualcosa che assomiglia molto a un rituale sciamanico. Frasi magiche che fanno da ponte fra la tua anima e quella dello scrittore. Poi arrivi alla fine e chiudi il libro, assieme agli occhi, per restare ancora un poco dentro. Per cercare di prolungare la magia. Poi riapri gli occhi e la realtà di aspetta e tu adesso sei un poco più forte, un poco più libero. Lo show CERCHIOMUTO REDIVIVO è nato per celebrare questa evasione. Rendendo onore a un libro. Proiettandolo oltre la sua copertina, oltre il suo titolo. Per distruggerlo E farlo rinascere. Come se fosse una fenice. Ceneri dell’immaginazione che si spargono al vento. Trasformando tutto in un reading live: un concerto, una poesia di corpi in movimento, parole e immagini.

Rassegna: Blogos Space Summer

Giovedì 16 luglio 2009,

ore 21.00

Centro Giovanile Blogos

(Via dei Mille, 25 – Casalecchio di Reno)

 

In anteprima assoluta:

CERCHIOMUTO REDIVIVO

 

Il reading concert che Gianfranco Nerozzi ha tratto dal suo romanzo Il cerchio muto. 

Evento speciale della programmazione estiva 2009

 

“Giovani come falene attirate dalle luci finte di una discoteca, stragi del sabato sera come rituali pagani di immolazione incombenti, personaggi imprigionati dal proprio passato che trovano la forza di attraversare il “cerchio di silenzio”. Per Gianfranco Nerozzi il romanzo Il cerchio muto (Edizioni Nord, 2009) non poteva rimanere confinato nelle pagine del libro: da qui nasce Cerchiomuto redivivo, il reading concert che viene presentato in anteprima assoluta giovedì 16 luglio alle 21.00, presso il Centro Giovanile Blogos di Casalecchio di Reno, all’interno della programmazione estiva Blogos Space Summer.Il cerchio muto, ambientato sulle strade dell'Appennino bolognese in cui vive l'autore, esplora la fragilità della società contemporanea, con una struttura a cerchi concentrici che svela gradualmente, dietro l'apparente casualità degli incidenti del sabato sera, un disegno terrificante. Ai riferimenti a Crash di James G. Ballard si affiancano quelli a Victor Hugo, e soprattutto alla musica (dai Pink Floyd ai Rammstein), il cui ruolo è determinante nel romanzo. Cerchiomuto redivivo alterna letture di brani del romanzo, curate dall’autore, alle musiche citate o evocate dal testo, interpretate dalla straordinaria voce di Irene Robbins, cantante e pianista jazz originaria di Detroit. Ad accompagnarla i propheXy, gruppo bolognese emergente di "pro-aggressive rock", che daranno volto ai Mastema, la band fantasma che attraversa tutti i libri di Nerozzi. Inoltre, le coreografie di Annadora Scalone, i filmati di Barbara Di Micco, le scenografie di Roberta Denti (della scuola d'arte Nino Nicosia) e gli effetti speciali e la regia di Graziano Ferrari.

1/34

I PROTAGONISTI:

IRENE ROBBINS - PIANO E VOCE

I PROPHEXY NEL RUOLO DEI MASTEMA:

GABRIELE MARTELLI - CHITARRE

MATTEO BONAZZA: PIANO E VOCE

ALESSANDRO VALLE - BASSO

STEFANO VACCARI  - BATTERIA

GIANFRANCO NEROZZI: VOCE E PERCUSSIONI

ANNADORA SCALONE - COREOGRAFIE