IN FONDO AL NERO

Mondadori (Millemondi Urania) - 2003

​a cura di GIANFRANCO NEROZZI

Introduzione di Giuseppe Lippi.

In appendice, intervista a Pupi Avati.

 

"In questi ultimi anni abbiamo assistito a una proliferazione di autori italiani che hanno interpretato la letteratura di genere, adattandola a stile, contenuti e ambientazioni di casa nostra. Così nel noir: interrogandosi sulle origini del male, riducendo (o innalzando) il delitto a metafora politica e sociale. Così nella fantascienza (anche se in modo minore), mostrando facce di mondi possibili e impossibili, la stupefatta irrealtà di un comune senso di alienazione. Ci sono stati traguardi superati e scommesse vinte. Ma si può fare di peggio. Esplorare più in fondo.Entrare nella dimensione dell'orrore".

(dalla prefazione di Gianfranco Nerozzi)

 

LA FINE DELL'ESTATE: il racconto del NERO

 

In uno scenario apocalittico dove una terribile epidemia sta uccidendo il mondo, la banda degli Orfani, quattro ragazzini di tredici anni, fuggono verso il mare, cercando la vita senza trovarla, perdendosi  nel ricordo di ciò che è stato e di quello che avrebbe potuto essere.

 

Il racconto che anticipa gli scenari che saranno descritti nell'ultimo capitolo della saga di Genia.

 

Stand by me incontra Walking dead!

 

 

MILLE LIRE-giallo, nero & mistero

Stampa alternativa - 1994 - cofanetto AAVV

 

Baldini/Rivolta, Cacucci/Colitto, Carloni/Monica, Ciccoli/Scalone, Comastri Montanari/Boini, Fois/Nerozzi, Lucarelli/Rigosi, Macchiavelli/Cremonini, Materazzo/Rotino, Toni/S. MAcchiavelli

 

IL RACCONTO DEL NERO: ATTO DI DOLORE

Rocco è vecchio e malato.  Incapace di convivere con la  propria solitudine, oppresso dai ricordi e dai rimpianti , cerca di ricongiungersi con la sua amata, ormai scomparsa, sacrificando sè stesso in un terribile rituale di evocazione.

Un racconto struggente ed emozionante, che spaventa e commuove.

CITTA VIOLENTA

Addictions - 2000 - AAVV

a cura di Andrea Carlo Cappi

 

con Andrea G. Pinketts, Loriano Macchiaveli, Claudia Salvatori, Andrea Carlo Cappi, Matteo Curtoni, Carlo Oliva, Sandro Ossola, Stefano Massaron, Gianfranco Nerozzi, Mauro Pedretti, Angelo Marenzana, Elisabetta Bucciarelli, Giorgio Gianotto, Gianluca Mercadante, Simonetta Minnini, Marco Vallarino, Romualdo Grande

 

IL RACCONTO DEL NERO: FASE MARGINALE

Un uomo entra in un super mercato e nessuno sembra accorgersi di lui. È come se fosse invisibile. L'uomo tira fuori una mitraglietta e comincia a sparare. Nell'attimo in cui la gente comincia a morire lui diventa visibile: nel sangue e nel dolore...

 

LA DONNA DEL RITRATTO

Addictions - 2002 - AAVV

a cura di Andrea Carlo Cappi

 

Un omaggio al grande illustratore Carlo Jacono. Venti autori hanno abbinato un loro racconto a una delle stupende donne raffigurate nelle sue indimenticabili tavole.

 

IL RACCONTO DEL NERO: VIAGGIATRICE D'OCCIDENTE

In una Bologna del futuro, dentro a una baraccopoli lager che ospita gli andicappati, Isa, una ragazza paraplegica di diciotto anni, si applica la piastra onirica che viene in dotazione ai più indigenti, senza inserire il timer di chiusura. La sua intenzione è quella di consumarsi nel sogno fino alla morte. Un improvviso Black out le salva la vita. Ma la voglia di volare non se ne è andata via, resta sempre, così come la disperazione...

DURI A MORIRE

Dario Flaccovio editore - 2003 - AAVV

prefazione di Alda Teodorani

 

con Arona, Barbara, Bernardi, Cacciatore, Carabba, Filastò, Locatelli, Nerozzi, Palazzuolo, Quadruppani, Tiné.

 

IL RACCONTO DEL NERO: IL SOGNO DEL CERCHIO

Notte di capodanno. Il padre di un bambino affetto dalla sindrome di Down, insidiato dagli strozzini, progetta una fuga disperata. Alla fine deciderà di non lasciare solo suo figlio. Scapperà assieme a lui in altro modo, abbracciandolo stretto: nell'attesa del giorno che verrà. L'unica fuga possibile dal cerchio che lo imprigiona, al di là del sogno...

INCUBI

Baldini Castoldi Delai editore - 2007 - AAVV

a cura di Raul Montanari

 

con Barbato, Biondillo, Boselli, Carraro, Curtoni, Fois, Morozzi, Nerozzi, Nove, Palazzolo, Pinketts, Sclavi, Vallorani

IL RACCONTO DEL NERO: FARFALLE ROSSE

Ulisse di Gioia è un ex poliziotto, che ha creato un’agenzia di investigazione specializzata nel ritrovare persone scomparse. Vedovo, con un figlio in coma irreversibile, oppresso da sensi di colpa e malinconie, durante quella che sembra essere una normale indagine su una giovane studiosa di antropologia misteriosamente volatilizzata nel nulla, scopre dell’esistenza di zone nascoste, dentro l’architetture delle grandi metropoli, dimensione parallele che attirano le anime perdute…

ANIME NERE

Mondadori: Piccola biblioteca degli Oscar - 2007

Supergiallo n.35 - luglio 2008 - AAVV

a cura di Alan D. Altieri

 

con Arona, Barbolini, Crovi, Dazieri, Di Marino, Evangelisti, Garlaschelli, Iarrera, Leoni, Macchiavelli, Montanari, Nerozzi, Parazzoli, Pastor, Rosati, Salvatori, Vallorani, Zucca

 

L RACCONTO DEL NERO: DITA NELL'ACQUA

Rodolfo Pasini detto Rodo, anziano pensionato segregato in casa ad accudire la moglie  paralizzata sulla sedia a rotelle a causa di un ictus, trascorre le  giornate trascinandosi stancamente fra rabbia e disperazione... Fino a quando non comincia a capitargli qualcosa di  strano e di inspiegabile: dietro le scapole gli compaiono delle fenditure che via via si aprono fino a far sbucare degli accenni di piume... All'inizio non capisce, ma poi diviene tutto molto chiaro: quello che deve diventare e quello che deve fare.

 

 

 

 

Un racconto struggente e durissimo. Che ti fa piangere e inorridire. Con una profonda riflessione sul tema della vecchiaia e della malattia...

 

Un grido di battaglia. Una ribellione. Per non essere più solo come delle dita nell'acqua, che non lasciano impronte o segni!

 

 

 

"... nel suo straordinario racconto per Anime nere, Gianfranco apre a un'ulteriore, imprevedibile, dimensione narrativa, la tragedia onirica. I cui artigli, però, affondano fino al midollo nella realtà quotidiana. Fino al cuore di tenebra della dimensione umana..."

ALAN D. ALTIERI

INVESTIGATORI DELL'IGNOTO

Alacran: M rivista del mistero - 2008 - AAVV

a cura di Gianfranco De Turris

 

con Bonavoglia, Cappi, Cozzolino, D'Andrea, de Angelis, De Franchi, de Pascalis, de Turris, Farneti, Grasso, Leoni, Magnarapa, Nerozzi, Passaro, Pellegrini, Verde.

 

IL RACCONTO DEL NERO:

LA RAGAZZA DAI CAPELLI NERI

Giuliano Torres, dopo una carriera mal conclusa come  ufficiale dei carabinieri, tira a campare facendo l'investigatore privato. Le sue giornate trascorrono nel grigiore, pervase di malinconia per quello che avrebbe potuto fare nella sua vita, senza  riuscirci mai del tutto. Poi arriva un caso diverso dagli altri da risolvere. Deve investigare su una misteriosa ragazza dai capelli neri sospettata di aver provocato delle morti inspiegabili. La sua ricerca dolente e ossessionata, lo porterà sulle tracce dell'antica setta  dei Congiunti, adepti di un  culto  che fa capo ai cosiddetti "spiriti della fine".

BAD PRISMA

Mondadori: collana Epix - 2009 - AAVV

a cura di Danilo Arona

 

con Altieri, Baraldi, Bernardi, Bona, Cacciatore, Colombo, De Filippi, Di Marino, Fiocco, Kasarai, Lazzati, Marenzana, Nerozzi, Novelli & Zarini, Orsetti, Panizza, Rosati, Salvatori, Smocovich

 

IL RACCONTO DEL NERO:

LE BAMBOLE UCCIDONO: erre continua nella nebbia

Madre e figlia in auto, disperse nella nebbia: un serial killer che colpisce, una bambola di nome Melissa che rrrrrruggisce...

SUL FILO DEL RASOIO

Mondadori, Supergiallo n.39 - 2010 - AAVV

a cura di Gianfranco De Turris

 

con Altomare, Bonavoglia, Buttafuoco, Cappi, De Cataldo, De Franchi, de Pascalis, di Marino, Farneti, Genovesi, Grasso, Leoni, Lombardi, Magnarapa, Mongai, Nerozzi, Passaro, Pietroselli, Prosperi, Sorge, Tentori, Verde.

 

IL RACCONTO DEL NERO: SOGNI DI MORTE

Bologna, 2069. Daniele Mondo ha creato il Plastibolo, un apparato in grado di far respirare i sogni di un soggetto attraverso il suo stesso sudore, per arrivare alla creazione di estratti onirici da vendere sul mercaro libero. Sfruttato e manovrato da una holding priva di scrupoli che gli ha indotto una sorta di sdoppiamento di personalità cibernetico, perde il controllo di sè stesso e si mette ad uccidere prostitute, consumandole nel loro stesso sudore per registrarne il momento della  morte.

 

Una seconda incursione nello splatterpunk (dopo Viaggiatrice d'occidente)

Vedi intervista a Margaret Collina:

MORTE DEL RACCONTO

...Il romanzo viene preferito al racconto breve. Credo che si tratti di una forma di pigrizia. E' difficile leggere, richiede un impegno, una fatica. Soprattutto occorre entrare nella vicenda, capire l'universo che ti viene proposto dallo scrittore, divenire in qualche modo parte della storia… Poi una volta infilati diventa tutto facile, se il romanzo tiene, naturalmente. In una antologia, questa operazione faticosa deve essere ripetuta tante volte, per ogni nuovo racconto. Con lo svantaggio poi, se la storia è bella, di provare delusione perché finisce in fretta. Il corrispettivo letterario di una sveltina, come diceva Carver: presto dentro e presto fuori…

GIALLO PANNETTONE

Mondadori - 2013 - AAVV

a cura di Luca Crovi

 

con Capobianchi, Colitto, Corciolani, DeFilippi, Fois, Guccini, Macchiavelli, Nerozzi, Simoni, Toni.

 

IL RACCONTO DEL NERO: IL SAPORE NERO DEL CAFFÈ

Dorotea ha venti tre anni si è trasferita da poco in un piccolo appartamento in centro, e sembra una normale studentessa. In realtà nasconde un segreto e un'ossessione. Dorotea soffre di insonnia. E dorme sempre meno. Compie studi sul sonno. Analizza credenze religiose legate al dormiveglia e agli incubi. E nello stesso tempo pare inseguire un mostro: un uomo nero che popola i suoi incubi notte per notte, costringendola a una sorta di conto alla rovescia: ogni volta si sveglia un'ora prima. Qualcosa che ha a che fare con le violenze che suo padre la sottoponeva da bambina. Come un orco che esce dall’armadio in una fiaba per bambini. Adesso però Dorotea è cresciuta. E deve pareggiare i conti...

 

(il racconto è uscito nella sua prima versione nell'antologia Caffé Killer. pubblicata da Morganti)

IL LIBRO DEI GATTI IMMAGINARI

Jouvence- 2013 - AAVV

a cura di GIANFRANCO DE TURRIS

 

illustrato da Dalmazio Frau - presentazione di Marina Alberghini

Venticinque racconti con protagonisti i felini. Nome tutelare: H.P.LOVERCRAF

IL RACCONTO DEL NERO: IN TRAPPOLA

Lui si spaccia per veterinario, in realtà lavora come ricercatore in un Istituto farmaceutico e compie orribili sperimentazioni su animali vivi. Sua moglie Dorotea sta tutto il giorno in casa a dipingere tele e ama svisceratamente una gatta: Nera, una trovatella con il manto color della notte, che presto si rivelerà essere incinta inspiegabilemnte. Lui non soppora più né sua moglie , né quella maledetta micia che sembra occupare sempre più spazio nella casa. Poi succede l'inspiegabile:  i soggetti dei dipinti di sua moglie, inziano a sembrare ispirati da ciò che lui compie quotidianamente nell'Isitutuo. Le cose schifose che fa a tutte quelle bestiole nel nome della scienza. La cosa è spaventosa e occorre porvi rimedio...

Con un chiaro omaggio ad Edgar Allan Poe, una storia per gli amanti dei gatti e per coloro che credono nel rispetto e nella compassione per tutti gli esseri viventi...  (tranne che per i dottori che perpetrano la vivisezione, of course)

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • c-youtube

FOLLOW ME

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now